Lamprologus ocellatus.

Bloccato
Avatar utente

Topic author
Stefano Ghizzardi
Site Admin
Site Admin
Livello 17
Livello 17
Messaggi: 5851
Iscritto il: 21 febbraio 2017, 15:47
Tipo di acquario: Dolce
Litri: 96
Biotopo: Quasi amazzonico
Numero di vasche: 1
Illuminazione: t5 2x24w amazon day+special plant Denner
Filtro: Askoll pratiko ng 300
Fondo, rocce e legni: Lapillo vulcanico, Deponit mix dennerle, Ghiaino di quarzo ceramizzato marrone scuro.
Rocce laviche e la radice di un castagno secolare
Valori: PH 6,6
KH 3
GH >4
NO3 10
NO2 0
nh4 0
nh3 0
Po4 1
Fe 0,1
Fauna: 4 Cardinali
4 Stiphodon semoni
6 Corydoras panda
2 Neritina puligera
Svariate planorbarius
Flora: Anubias sp. nangi
Anubias bonsai
Microsorum pteropus petit
Taxyphyllum sp. flame
Christmas moss
Ammania sp. bonsai
Animali: Criceto russo.
Interessi e hobby: Lettura, informatica... acquariologia
Occupazione: Insegnante

Lamprologus ocellatus.

Messaggio da Stefano Ghizzardi » 13 maggio 2017, 12:19

Lamprologus ocellatus

Lamprologus_ocellatus.jpg

Il Lamprologus ocellatus è un piccolo ciclide conchigliofilo che vive nella straordinaria distesa di conchiglie del Tanganica ad una profondità compresa tra i 5 e i 30 metri.

Ha un colore dorato ed il dimorfismo sessuale è abbastanza accentuato: la femmina è più piccola del maschio ed ha le pinne dorsale ed anale orlate di bianco, mentre quelle del maschio hanno una bordatura di un bel color oro.

La femmina di Lamprologus ocellatus trascorre gran parte della sua esistenza in una conchiglia, che avrà provveduto ad insabbiare quasi completamente. Lì cercherà di attirare il maschio e, una volta deposte le uova, lo inviterà a fecondarle. Da quel momento non la lascerà più fino alla schiusa ed alla nascita degli avannotti. Dopo 10 giorni dalla schiusa gli avannotti di Lamprologus ocellatus saranno già in grado di nuotare liberamente, protetti da i genitori.

Lamprologus ocellatus
Lamprologus-ocellatus.jpg (22.71 KiB) Visto 28 volte


Descrizione Lamprologus ocellatus

Per quanto piccolo e tranquillo il Lamprologus ocellatus è un ciclide di carattere, capace di intimorire, con le sue parate anche pesci molto più grandi di lui. (Se disturbato cercherà di aggredire anche le mani dell’acquariofilo) Anche se potrebbe essere allevato anche in vasche da una cinquantina di litri, è più opportuno inserirlo in vasche più grandi, allestite con qualche roccia, sabbia fine e numerose conchiglie, in modo da farlo sentire a suo agio.

Essendo una specie haremica, le femmine devono essere in numero superiore ai maschi (il rapporto ideale è di un maschio ogni 2/3 femmine) che altrimenti lotteranno fra loro per aggiudicarsele.

I compagni di vasca del Lamprologus ocellatus andranno scelti fra pesci non troppo grandi o aggressivi. Potrebbero andar bene, tra gli altri, dei Julidochromis, oppure dei Neolamprologus brichardi o dei Cyprichromis: la scelta dei compagni ovviamente dipenderà anche dall’allestimento che vorremo creare e dalle dimensioni della vasca.

Il Lamprologus ocellatus è sensibile, come gli altri ciclidi del Tanganica, agli inquinanti; l’acqua dovrà quindi esserne assolutamente priva. Andrà alimentato con cibo preferibilmente vivo o surgelato, avendo cura di non fornire un apporto proteico troppo alto.

Lamprologus ocellatus in sintesi

Origine: Africa, lago Tanganica
Famiglia: Cichlidae
Sottofamiglia: Pseudocrenilabrinae
Genere: Lamprologus
Specie: L. ocellatus
Dimensioni: maschio 6 cm, femmina 3,5 cm
Livello di nuoto: basso
Dimensioni minime vasca: 60x45x45
pH: 8-8,5
dgh: 10-20
Temperatura: 23-27
Carattere: pacifico, ma territoriale.

Attribuzione immagini
By User:Regani - Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1236832


©Copyright 2017 Stefano Ghizzardi - 13 Maggio 2017 - ©Copyright 2017 Acquariodolce.it

Termini e regolamentazione del Copyright
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"In acquariofilia sono necessari tanto buonsenso, molta pazienza e un po' di c... fortuna" (antico detto tibetano)

Il forum vive anche grazie ai banner pubblicitari. Se vedete qualcosa che vi interessa e ci cliccate sopra fate cosa gradita. Grazie!

Ghio

Bloccato

Torna a “Articoli e schede pesci”