Alghe verdi polverose (GSA) o (Green Spot Algae) - ABC delle alghe in acquario

Bloccato
Avatar utente

Topic author
Marino Varetto
Site Admin
Site Admin
Livello 6
Livello 6
Messaggi: 394
Iscritto il: 26 febbraio 2017, 15:59
Tipo di acquario: Dolce
Litri: 150 - 50
Biotopo: Plantacquario
Numero di vasche: 2
Occupazione: Artigiano

Alghe verdi polverose (GSA) o (Green Spot Algae) - ABC delle alghe in acquario

Messaggio da Marino Varetto » 11 aprile 2017, 19:45

Alghe verdi polverose (GSA) o (Green Spot Algae)

spot green.jpg


Osservate bene le rocce e potrete notare benissimo dei grossi "spot" di GSA che colorano di verde gran parte delle stesse - Foto Fabio Bassetto



Descrizione della specie:


Possiamo tranquillamente considerarle "cugine" delle precedenti, anche se vere analisi scientifiche e biologiche non esistono. Si presentano come le precedenti di colore verde e compaiono su vetri, arredi e piante, con una forma a puntini circolari, da cui il nome Green Spot. Questi piccoli puntini verdi, si comportano come delle comuni eruzioni epidermiche ed in breve tempo si allargano sino a formare una leggera patina verde trasparente su vetri, arredi e piante, anche se su queste ultime, per evidenti comuni caratteristiche cromatiche, non è così facile da osservare.



In presenza di una forte illuminazione, associata ad una carenza massiva di Fosfati, non in proporzione con il valore dei Nitrati (che vi ricordo, dovrebbe sempre essere di 10 a 1), queste fastidiose, anche se non ingombranti forme algali riescono in brevissimo tempo a colonizzare una intera vasca e non è nemmeno possibile negare che anche durezze basse al limite e livelli di acidità inferiori ai 6,5 non contribuiscano al loro insorgere.

Queste situazioni limite, sono comuni nelle vasche di nuovo allestimento definite "High Tech", dove i fondi impiegati, (terre allofane), elaborano chimicamente e selettivamente, (diconsi scambio ionico), determinate sostanze rilasciandone altre in modi e quantità che non sono facili da rilevare. Queste situazioni rendono difficile a tutti somministrare adeguatamente della CO2 per via del valore estremamente basso del Kh, e di conseguenza del Ph stesso e questa cosa non è assolutamente di aiuto alla risoluzione del problema.

Per questo motivo, si consiglia spesso di aiutare le piante con l'immissione mirata di Carbonio liquido che comunque sia può fornire quantità minime di questo prezioso quanto indispensabile elemento.


Cause scatenanti:


Acquario di nuovo allestimento.
Forte ed eccessiva illuminazione, anche se corretta. Carenza quasi totale di Fosfati e di Nitrati.
Instabilità dei valori chimici. Concomitanza di più motivi prima indicati.


Rimedi ed interventi limitanti:


Comprendere con sicurezza il, o i veri problemi.
Equilibrare correttamente il valore dei Fosfati a quello dei Nitrati. Fornire e diffondere Anidride Carbonica in modo ottimale.
Stabilizzare i valori chimico - fisici del nostro acquario.


Per tornare all'elenco delle alghe in acquario: ABC delle alghe in acquario - Le nostre attuali conoscenze




Note dell’Autore:


Questo articolo è stato da me pubblicato per la prima volta sul forum Acquariodolce.it nel periodo intercorso tra il 2015 ed il 2016, poi diventato Microcosmoacquari.it
La versione che avete letto è stata da me rivista e corretta, e nuovamente editata per la sua pubblicazione odierna.



Bibliografia e ringraziamenti dell'Autore:

- Il web tutto
- Wikipedia enciclopedia libera
- Rivista Aquarium , ed. Primaris
- Rivista Acquarium oggi, ed. Aquaristica
- La mia Biblioteca personale


©Copyright 2017 Marino Varetto – Acquariodolce.it
Tutti i diritti sono riservati. I testi sono di proprietà di Marino Varetto ai sensi e per gli effetti della Convenzione Universale del diritto d’autore di Ginevra 1952 e della Legge 22 aprile 1941 nr. 633 modificata dalla Legge 22 maggio 2004 nr. 128
E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su sito internet e/o su qualunque altro mezzo se non a fronte di esplicita autorizzazione scritta dell’autore e con citazione esplicita della fonte. E’ consentita la riproduzione parziale su forum o blog solo se accompagnata da link all’originale della fonte. E’ altresì vietato utilizzare il presente materiale per scopi commerciali di qualunque tipo.
Copyleft: è consentita la stampa e la copia cartacea esclusivamente per uso personale e senza fine di lucro.
Le suddette regole valgono in tutti i paesi del mondo, ogni violazione sarà perseguita a norma di legge.
Eventuali immagini soggette a copyright ed erroneamente pubblicate, verranno immediatamente rimosse su segnalazione del proprietario dei diritti.
Le immagini senza indicazione del fotografo sono da intendersi di proprietà personale dell’autore.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non si deve perdere tempo a dire quello che

Bloccato

Torna a “Articoli e schede piante”